Misure di prevenzione e contenimento della diffusione del COVID: REGOLAMENTO ISTITUTO

In vista della riapertura dell’attività didattica, alla luce del protocollo di sicurezza emanato dal MIUR, è necessario che ciascun istituto, avvalendosi della consulenza del RSPP e di un medico specialista in medicina del lavoro, adotti un regolamento che diventerà parte integrante sia del Regolamento d’Istituto che del Patto di corresponsabilità educativa.

Tale Regolamento è redatto tenendo conto delle norme e dei documenti elencati in premessa ed è approvato dal Consiglio d’Istituto, l’organo di indirizzo politico-amministrativo e di controllo della scuola che rappresenta tutti i componenti della comunità scolastica, su impulso del Dirigente scolastico e del Responsabile del servizio di prevenzione e protezione.

Tra le disposizioni contenute:
– l’accesso e il comportamento nell’Istituto,
– la cartellonistica e la segnaletica orizzontale,
– le comunicazioni necessarie.

Nel decidere l’ingresso nella scuola ogni persona conferma implicitamente, assumendosene la responsabilità, di aver compreso il contenuto delle informazioni ricevute, e si impegna a aderire alle regole e alle disposizioni rese operative nella scuola.

Il personale dell’Istituto si impegna – a verificare la temperatura corporea prima dell’ingresso a scuola e a rimanere al proprio domicilio e di non entrare nella scuola in presenza di febbre (oltre 37.5°C) o altri sintomi influenzali e di chiamare il proprio medico di famiglia e l’autorità sanitaria.

Il personale scolastico dovrebbe impegnarsi:

  • a rispettare tutte le disposizioni delle Autorità e del Dirigente Scolastico per accedere alla scuola, in particolare, mantenere la distanza di sicurezza, indossare la mascherina, osservare le regole di igiene delle mani e tenere comportamenti corretti sul piano dell’igiene.
  • a informare tempestivamente e responsabilmente il Dirigente Scolastico della presenza di qualsiasi sintomo influenzale durante l’espletamento della prestazione lavorativa, avendo cura di rimanere ad adeguata distanza dalle persone presenti

Le famiglie dovrebbero impegnarsi a:

  • verificare la temperatura corporea prima dell’ingresso a scuola e a far rimanere il proprio figlio al proprio domicilio e di non entrare nella scuola in presenza di febbre (oltre 37.5°C) o altri sintomi influenzali e di chiamare il proprio medico di famiglia e in caso sia necessario l’autorità sanitaria.
  • far rispettare al proprio figlio tutte le disposizioni delle Autorità e del Dirigente Scolastico per accedere alla scuola, in particolare, mantenere la distanza di sicurezza, indossare la mascherina se necessario, osservare le regole di igiene delle mani e tenere comportamenti corretti sul piano dell’igiene.
  • informare tempestivamente e responsabilmente il Dirigente Scolastico della presenza di qualsiasi sintomo influenzale del proprio figlio durante la presenza a scuola
    presentarsi a scuola nonché garantire numeri telefonici a cui essere facilmente reperibili non appena si dovesse verificare la necessità di riprendere il proprio figlio/a a causa dell’insorgenza di sintomi simil-influenzali durante la giornata scolastica

Gli alunni dovrebbero:

  • seguire le indicazioni fornite da insegnanti e custodi per l’ingresso e l’uscita dall’edificio scolastico
    all’interno dell’aula mantenere la postazione assegnata dall’insegnante,
  • utilizzare la mascherina in caso di allontanamento dalla propria postazione (es. per andare in bagno)
  • nell’utilizzare i servizi igienici e in tutti i luoghi legati alle pertinenze scolastiche mantenere la distanza di sicurezza dai compagni e la mascherina, salvo diverse indicazioni fornite dal CTS (molto in evoluzione).

Il regolamento va consegnato a tutti i membri della comunità scolastica ed a chiunque entri all’interno degli ambienti scolastici, anche attraverso l’affissione nei luoghi maggiormente visibili dei locali scolastici, rendendone obbligatorio il rispetto delle norme e delle regole di comportamento in esso indicate. 

In vista della riapertura dell’attività didattica, alla luce del protocollo di sicurezza emanato dal MIUR, è necessario che ciascun istituto, avvalendosi della consulenza del RSPP e di un medico specialista in medicina del lavoro, adotti un regolamento che diventerà parte integrante sia del Regolamento d’Istituto che del Patto di corresponsabilità educativa.

Tale Regolamento è redatto tenendo conto delle norme e dei documenti elencati in premessa ed è approvato dal Consiglio d’Istituto, l’organo di indirizzo politico-amministrativo e di controllo della scuola che rappresenta tutti i componenti della comunità scolastica, su impulso del Dirigente scolastico e del Responsabile del servizio di prevenzione e protezione.

Tra le disposizioni contenute:
– l’accesso e il comportamento nell’Istituto,
– la cartellonistica e la segnaletica orizzontale,
– le comunicazioni necessarie.

Nel decidere l’ingresso nella scuola ogni persona conferma implicitamente, assumendosene la responsabilità, di aver compreso il contenuto delle informazioni ricevute, e si impegna a aderire alle regole e alle disposizioni rese operative nella scuola.

Il personale dell’Istituto si impegna – a verificare la temperatura corporea prima dell’ingresso a scuola e a rimanere al proprio domicilio e di non entrare nella scuola in presenza di febbre (oltre 37.5°C) o altri sintomi influenzali e di chiamare il proprio medico di famiglia e l’autorità sanitaria.

Il personale scolastico dovrebbe impegnarsi:

  • a rispettare tutte le disposizioni delle Autorità e del Dirigente Scolastico per accedere alla scuola, in particolare, mantenere la distanza di sicurezza, indossare la mascherina, osservare le regole di igiene delle mani e tenere comportamenti corretti sul piano dell’igiene.
  • a informare tempestivamente e responsabilmente il Dirigente Scolastico della presenza di qualsiasi sintomo influenzale durante l’espletamento della prestazione lavorativa, avendo cura di rimanere ad adeguata distanza dalle persone presenti

Le famiglie dovrebbero impegnarsi a:

  • verificare la temperatura corporea prima dell’ingresso a scuola e a far rimanere il proprio figlio al proprio domicilio e di non entrare nella scuola in presenza di febbre (oltre 37.5°C) o altri sintomi influenzali e di chiamare il proprio medico di famiglia e in caso sia necessario l’autorità sanitaria.
  • far rispettare al proprio figlio tutte le disposizioni delle Autorità e del Dirigente Scolastico per accedere alla scuola, in particolare, mantenere la distanza di sicurezza, indossare la mascherina se necessario, osservare le regole di igiene delle mani e tenere comportamenti corretti sul piano dell’igiene.
  • informare tempestivamente e responsabilmente il Dirigente Scolastico della presenza di qualsiasi sintomo influenzale del proprio figlio durante la presenza a scuola
    presentarsi a scuola nonché garantire numeri telefonici a cui essere facilmente reperibili non appena si dovesse verificare la necessità di riprendere il proprio figlio/a a causa dell’insorgenza di sintomi simil-influenzali durante la giornata scolastica

Gli alunni dovrebbero:

  • seguire le indicazioni fornite da insegnanti e custodi per l’ingresso e l’uscita dall’edificio scolastico
    all’interno dell’aula mantenere la postazione assegnata dall’insegnante,
  • utilizzare la mascherina in caso di allontanamento dalla propria postazione (es. per andare in bagno)
  • nell’utilizzare i servizi igienici e in tutti i luoghi legati alle pertinenze scolastiche mantenere la distanza di sicurezza dai compagni e la mascherina, salvo diverse indicazioni fornite dal CTS (molto in evoluzione).

Il regolamento va consegnato a tutti i membri della comunità scolastica ed a chiunque entri all’interno degli ambienti scolastici, anche attraverso l’affissione nei luoghi maggiormente visibili dei locali scolastici, rendendone obbligatorio il rispetto delle norme e delle regole di comportamento in esso indicate. 

LEGGI IL REGOLAMENTO COMPLETO: QUI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.