Certificazioni Linguistiche

Come e perché sono nate le certificazioni linguistiche?

La costante crescita dei rapporti internazionali ha focalizzato l’attenzione sul possesso di competenze linguistiche, fino a qualche anno fa certificate, da scuole ed enti, attraverso il rilascio di diplomi ed altri titoli attestanti il livello di conoscenza / padronanza di una certa lingua. Il confronto tra i vari “titoli” ha evidenziato la necessità, in Europa, di elaborare un quadro comune di riferimento per l’apprendimento delle lingue che, attraverso una descrizione analitica e dettagliata dei livelli di competenza linguistica raggiunti dallo studente, favorisse l’elaborazione dei programmi di apprendimento e il riconoscimento delle certificazioni/ diplomi linguistici rilasciati nei diversi Paesi membri dell’Unione Europea

A che cosa serve una certificazione linguistica?

La certificazione linguistica assolve a numerosi scopi di natura lavorativo-professionale o formativa-personale che necessitino di una dichiarazione ufficiale garantita circa il possesso di  competenze linguistiche in una determinata lingua.

In ambito lavorativo:

  • arricchisce il curriculum professionale, definendo il livello di possesso e padronanza della lingua straniera;
  • favorisce l’inserimento nel mondo del lavoro;
  • costituisce un importante plusvalore personale, con miglioramento delle probabilità di accedere e  ricoprire specifici incarichi o, eventualmente, creare e gestire nuovi settori professionali;
  • apre le porte a possibilità professionali e commerciali nonche all’uso di strumenti economico-finanziari comunitari e non, accessibili tramite bandi ed avvisi pubblicati in lingua straniera;

In ambito universitario:

  • agevola chi intende proseguire gli studi all’estero;
  • rappresenta un credito formativo che, in alcuni, può sostituire un esame in lingua straniera;

Per i concorsi:

Rappresentano un titolo che conferisce punteggio, il cui valore è  di volta in volta declinato dal bando di riferimento.

I livelli linguistici e le corrispondenti abilità:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

tre + 18 =

certificazioni linguistiche

I nostri corsi sono strutturati in modo da far acquisire una padronanza linguistica graduale, secondo i livelli del Common European Framework of Reference (CEFR) del Consiglio d’Europa e prevedono uno sviluppo sistematico delle quattro abilità linguistiche: parlare, ascoltare, leggere e scrivere.
Durante le lezioni si utilizzano materiali e si svolgono attività appropriate all’età ed al livello di conoscenza linguistica degli allievi.

La metodologia si avvale di lezioni dinamiche con la presenza costante di docenti esperti e qualificati, madrelingua e non, con un eccellente curriculum professionale verificato.

I docenti affiancano alla loro esperienza, tecnologie multimediali e supporti didattici all’avanguardia per favorire e migliorare l’apprendimento.

Il Quadro Comune Europeo di riferimento per la conoscenza delle lingue (CEFR) prevede 6 principali livelli di inglese suddivisi in 3 aree di competenza (“Base”, “Autonomia”, “Padronanza”).

I sei livelli CEFR (A1, A2, B1, B2, C1 e C2) permettono di valutare le competenze linguistiche specifiche in ambito di scrittura, ascolto, lettura, espressione orale, dialogo.

Collaboriamo con i migliori Enti Certificatori e prepariamo i nostri studenti alle metodologie d’esame, per evitare che quel giorno l’ansia e la preoccupazione possano comprometterne il risultato.

I nostri corsi prevedono sessioni in aula di:

  • 60 ore per le Certificazioni level A
  • 90 ore per le Certificazioni level B
  • 120 ore per le Certificazioni level C

La Fondazione Cultura e Innovazione è Test Center accreditato per le Certificazioni Pearson PTE General e ESB.

Per conoscere le date dei corsi e le sessioni d’esame non esitare a contattarci.

Sei una scuola? Entra nella Fondazione e permetti ai tuoi studenti e docenti di seguire i nostri corsi e sostenere gli esami di certificazione direttamente presso l’istituto.

VALUTAZIONE delle certificazioni*
Concorso Docenti Provincia Autonoma di Trento
B2 3 punti – C1 5 punti – C2 8 punti

Concorso Docenti abilitati
C1 6 punti – C2 9 punti

Concorso Docenti non abilitati con 3 anni di servizio
C1 6 punti* – C2 9 punti*

Concorso Docenti non abilitati e senza servizio
C1 6 punti* – C2 9 punti*

Graduatorie d’Istituto II fascia
B2 3 punti – C1 4 punti – C2 6 punti

Graduatorie d’Istituto III fascia
B2 1 punto – C1 2 punti – C2 3 punti

*riferimento alla tabella valutazione titoli del Decreto n. 995/2017, pubblicato in Gazzetta Ufficiale del 9 febbraio 2018

Per conoscere le date dei corsi, le sessioni d’esame ed i costi agevolati per chi fa parte della Fondazione Cultura e Innovazione clicca qui